Istruzioni per preparare un narghilè. A Milano lo trovate pronto all'El Jadida.
15928
post-template-default,single,single-post,postid-15928,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

04 Nov Istruzioni per preparare un narghilè. A Milano lo trovate pronto all’El Jadida.

A Milano, il narghilè potete trovarlo pronto per fumarlo all’El Jadida. Ma per chi fosse interessato, ecco le istruzioni corrette per prepararlo.

 

Il narghilè è diventato ormai una moda, forse per la sua forma accattivante o forse per le sue fragranze. La sua preparazione non è complicata ma è importante seguire tutti i passaggi.

Prendete dell’acqua e riempite il serbatoio fino a circa 2/3 della sua capienza.

Successivamente inserite del tabacco all’interno del fornello, scegliendo la fragranza o l’aroma che preferite, in commercio ormai ne esistono diversi.

Una volta inserito il contenuto procedete con appoggiare l’alluminio per narghilè sopra il fornello; generalmente l’alluminio è già bucherellato per permettere al tabacco di “respirare” e di ricevere il calore del carboncino.

Seguiti questi procedimenti, non resta che sedersi su comodi cuscini in piacevole compagnia per godersi un buon narghilè e le relative sensazioni molto piacevoli.

 

PRENOTA UNA CENA