Dolcetto o scherzetto? Ecco alcune curiosità su Halloween che sicuramente non sai
17204
post-template-default,single,single-post,postid-17204,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

25 Ott Dolcetto o scherzetto? Ecco alcune curiosità su Halloween che sicuramente non sai

Forse non tutti sanno che la festa di Halloween non nasce in America ma ha origini antichissime e provenienti dall’Irlanda. Halloween corrisponde infatti a Samhain, il capodanno celtico, e la tradizione fu esportata negli Stati Uniti dagli emigranti che nell’800 si diressero nella nuova terra spinti dalla carestia.

Il nome Halloween (in irlandese Hallow E’en) deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa “Santo” e quindi “la vigilia di tutti i Santi“.

Tra le principali tradizioni ricordiamo quella di intagliare una zucca ed accendere un lumino al suo interno; un’usanza nata dalla necessità di tenere gli spiriti dei defunti lontani dalle abitazioni grazie all’aspetto spaventoso assunto dalle zucche illuminate!

Esiste anche la leggenda di Jack O’ Lantern, un astuto ubriacone che, volendo ingannare il demonio, si è ritrovò condannato a vagare sulla terra con una zucca illuminata da un tizzone ardente proveniente niente meno che dall’inferno!

Dolcetto o scherzetto?” Quante volte lo abbiamo sentito? Sicuramente qualche bambino è venuto anche a suonare alla nostra porta per porci questa domanda. L’usanza del “Trick or Treat” invece (dolcetto o scherzetto) risale al medioevo quando, la notte prima di Ognissanti, i mendicanti bussavano alle porte per chiedere un tozzo di pane in cambio di una preghiera per le anime dei benefattori. In questo senso lo scherzetto della tradizione moderna andrebbe inteso come una vera e propria maledizione rivolta a quelli che rifiutano di fare l’elemosina a chi cerca da mangiare!

 

PRENOTA UN TAVOLO